Formula1 Brasile: la vittoria del finlandese della Mercedes. Hamilton da ultimo a 5°

Valtteri assegna la pole del GP davanti all’olandese della Red Bull e alla Ferrari di Sainz. Subito dopo, Perez

Valtteri Bottas ha vinto in Brasile la terza Spint Race della storia della Formula1. Sui 24 giri di Interlagos, Sha preceduto la Red Bull di Max Verstappen e la Ferrari di Carlos Sainz. Sergio Perez si aggiudica il quarto posto. Lewis Hamilton, che era partito per ultimo, ha rimontato fino al 5° posto.

Se ti piacciono i siti di giochi online e scomesse, leggi di più per avere ulteriori opinioni sul migliore Bookmaker online

Una gara già iniziata alla grande, con il recupero di Hamilton

Il via molto emozionante della gara, con Bottas e Sainz velocissimi, con gomma rossa a passare Verstappen, rimasto un po’ piantato e sfilato dalla rossa in curva 4. Max ci ha messo 4 giri per riprendere il ritmo. E sul rettilineo ha sfilato la SF21 di Carlos, lanciandosi all’attacco di Bottas. Hamilton, dietro, ha recuperato subito 4 posizioni, e in 5 giri si è portato presto in dodicesima posizione. Un incidente da registrare, quello tra le due Alfa Romeo in curva 1, con Kimi Raikkoken, che ha chiuso e toccato le gomme di Antonio Giovinazzi, per poi girarsi e finire in testacoda.

Dopo la squalifica, per Hamilton la grande rimonta

Il protagonista di questa mini gara da 24 giri, è stato sicuramente Hamilton, penalizzato per l’ala mobile irregolare, ha poi dato spettacolo con una rimonta generosa e spaventosa che l ha portato a risalire addirittura fino al 5° posto. Un week end con due montagne tutte da scalare per l’inglese, perché prima della squalifica per l’irregolarità del Drs rimediata poi oggi, aveva già 5 posizioni di penalità da scontare per il cambio di power unit. Alla fine partirà 10°, ma il recupero è stato impressionante. Il campione del mondo, in ben 24 giri, ha saltato come birilli rispettivamente Giovinazzi, Alonso, Ricciardo, Vettel, Ocon, Gasly, Leclerc, e all’ultimo giro anche Lando Norris. Il pubblico brasiliano l’ha spronato fino alla fine, con complimenti e applausi meritati.

I punti di vantaggio di Verstappen e la vincita di Valtteri

Davanti, il sorridente Valtteri Bottas, che si prende la pole e i tre punti del vincitore. Ottima la scelta di partire con gomma rossa soft, perché ha permesso al finlandese di bruciare allo start Verstappen, che aveva gomma media. La difesa della Mercedes dalla Red Bull, che si è avvicinata molto ma non ha mai trovato il momento e il punto per l’attacco. Per Verstappen, il rischio oggi non aveva molto senso: il secondo posto, gli ha permesso di guadagnare altri due punti di vantaggio su Hamilton, e questo può sicuramente essere sufficiente. Domani l’olandese scatterà in prima fila per tentare sicuramente l’attacco in gara.

Terzo posto per Sainz e poi Perez

Ottimo Carlos Sainz e la Ferrari, ha concluso bene la Spint Race, al terzo posto davanti a Perez. Norris si è piazzato sesto dietro a Hamilton, che ha avuto la meglio sulla seconda Ferrari di Charles Leclerc. Ottavo Gasly, davanti ad Ocon e Vettel. Tredicesimo il nostro nazionale Antonio Giovinazzi. 

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *