Costi per la sostituzione di tubi del gas: rivolgersi solo a professionisti certificati

Tra i maggiori pericoli presenti in quasi tutte le case c’è il gas: combustibile tanto utile per riscaldare e cucinare quanto micidiale in caso di guasto e di una dispersione nell’ambiente. Per la massima sicurezza è buona cosa preoccuparsi di avere un impianto sempre perfettamente funzionante e di mettere a norma eventuali vecchie installazioni.

Le norme per l’installazione dei tubi del gas

Il gas viene prelevato dal contatore e portato in tutti i punti della casa attraverso una serie di tubazioni che devono essere installate seguendo precise regole. Si può scegliere di posizionare i tubi a vista esternamente oppure sotto traccia all’interno della muratura, sempre rispettando tutte le norme di sicurezza previste. La legge proibisce l’utilizzo di tubazioni e accessori usati, inoltre per la manutenzione e l’installazione è necessario rivolgersi a professionisti abilitati in possesso degli opportuni requisiti tecnici e attestati da un certificato rilasciato dalla Camera di Commercio. A lavori ultimati l’installatore dovrà rilasciare una dichiarazione di conformità per certificare il rispetto di tutte le normative vigenti e di un impianto realizzato a regola d’arte.

I costi per la sostituzione di tubi del gas

Dovendo mettere a norma un vecchio impianto è bene avere un’idea a quanto possano ammontare i costi per la sostituzione di tubi del gas. Come abbiamo visto si tratta di un intervento che richiede un certo grado di professionalità con una spesa finale abbastanza onerosa. Dire a priori una cifra è impossibile, visto i molteplici fattori da dover considerare che incidono sul costo finale. In linea di massima una ristrutturazione completa, con la sostituzione di tutte le tubazioni, può richiedere una cifra compresa tra i 2000 e 5000 euro.

Il tipo di installazione scelta, tra tubi a vista o incassati, comporta costi differenti che aumentano se si decide di posizionare l’impianto sotto traccia. In questo caso servirà aggiungere, alla spesa dell’idraulico, quella di un’impresa edile per la opere di muratura. I costi per la sostituzione di tubi del gas comprendono anche le spese per l’allacciamento alla caldaia e alla cucina che da sole possono anche raggiungere i 1000 euro a seconda dei casi.

Come richiedere un preventivo

Visto l’ampio range di oscillazione dei costi per la sostituzione dei tubi del gas, è quanto mai opportuno richiedere più preventivi da poter confrontare. Un consiglio è di scartare a priori offerte molto basse che si discostano dalla media e che potrebbero nascondere l’utilizzo di materiali di scarsa qualità e competenze non adeguate. Con il gas non si scherza ed è necessario rivolgersi a personale altamente qualificato per avere la garanzia della massima sicurezza. Un ottimo metodo per ricercare idraulici e aziende specializzate nel settore è attraverso internet. Certo serve tempo e pazienza per inviare le varie richieste e attendere le risposte. C’è però la possibilità di eliminare tutti questi passaggi sfruttando i servizi offerti da Instapro. Sul sito si può inviare una sola richiesta che sarà inoltrata a
d una serie di professionisti opportunamente selezionati in base a requisiti quali serietà e competenze. L’utente non dovrà far altro che aspettare di ricevere le offerte da valutare con calma senza impegno ed eventualmente contattare l’azienda con la proposta ritenuta migliore. Con Instapro si eliminano inutili ed estenuanti ricerche, si ha la garanzia di avvalersi solo di professionisti affidabili e il tutto senza costi aggiuntivi.

No Comments